NUOVE COMPOSIZIONI PER EXPO 2015

La musica, in quanto arte, può toccare la complessa tematica della nutrizione dal punto di vista ambientale, storico, culturale, antropologico e spirituale; è una dimensione in cui il fenomeno della fame, della malnutrizione, dello spreco o dell’abuso alimentare può assumere rappresentazioni efficaci di denuncia, di interrogativo inevitabile, di sollecitazione all’agire.

Il cibo e la musica, preparati e condivisi dagli individui nella comunità, possono diventare il simbolo e il veicolo di significati metaforici, di messaggi immateriali, di memorie ineffabili, di ideali elevati.

Regolamento

1
Possono partecipare alla selezione per Nutrire la musica – Composizioni dal mondo per il Padiglione Italia Expo 2015 compositori di qualsiasi nazionalità nati dal 1° gennaio 1974.

2
La domanda di partecipazione al concorso e l’invio della partitura già esistente, del progetto e degli altri documenti potrà essere effettuato esclusivamente on line in formato *pdf, sul sito www.nutrirelamusica.padiglioneitaliaexpo2015.com

3
Alla domanda di partecipazione dovranno essere allegati i seguenti documenti:
  • una partitura già esistente di organico fino a 16 esecutori, comprese voci ed elettronica;
  • una biografia del candidato;
  • la copia di un documento di identità attestante nazionalità e data di nascita;
  • un indirizzo e-mail per comunicazioni relative al concorso;
  • una registrazione della partitura inviata (facoltativa), in formato *mp3.

4
La domanda dovrà essere inviata
entro e non oltre il 30 maggio 2014

5
La partitura già esistente potrà essere già stata
pubblicata ed eseguita e non dovrà essere anonima.

6
Una giuria internazionale di dieci compositori sceglierà entro il 15 luglio 2014, tra tutte le partiture inviate, i 50 compositori che parteciperanno a Nutrire la musica – Composizioni dal mondo per il Padiglione Italia Expo 2015.
La comunicazione ai compositori selezionati verrà data personalmente per email e sarà riportata sul sito internet www.nutrirelamusica.padiglioneitaliaexpo2015.com il 16 luglio 2014. Le scelte della giuria sono inappellabili.

7
I compositori selezionati dovranno realizzare la nuova composizione per un organico massimo di 7 esecutori scelti fra i seguenti: flauto (anche ottavino, flauto in sol e flauto basso), clarinetto (anche clarinetto in mi bem. e clarinetto basso), violino, viola, violoncello, pianoforte e percussione, soli o in ogni combinazione. È possibile l’uso di elettronica dal vivo o di supporti elettronici; il progetto dovrà avere un collegamento alle tematiche generali di Expo 2015, e la durata della nuova composizione non potrà superare i 15’.
L’upload della partitura e delle parti per l’esecuzione dovrà avvenire entro il 31 gennaio 2015 sul sito www.nutrirelamusica.padiglioneitaliaexpo2015.com.
Le nuove composizioni non dovranno essere mai state eseguite in pubblico.

8
Ogni nuova composizione verrà eseguita quattro volte in quattro concerti nel periodo maggio-luglio 2015 nel Padiglione Italia di Expo 2015 a Milano da Divertimento Ensemble o da Sentieri selvaggi, che si alterneranno nelle esecuzioni delle 50 partiture.

9
I compositori selezionati saranno ospitati per tre giorni durante il periodo delle prove e del primo concerto e potranno lavorare a stretto contatto con i musicisti degli ensemble.

10
Verrà riconosciuto un rimborso spese di € 600 lordi ai compositori provenienti dall’Europa e di € 1.200 lordi a quelli provenienti dal resto del mondo. Le spese di viaggio e vitto saranno a carico dei partecipanti.

11
La domanda di partecipazione a Nutrire la musica – Composizioni dal mondo per il Padiglione Italia a Expo 2015 comporta la totale accettazione del presente regolamento e la concessione della liberatoria per eventuali registrazioni audio/video, pubblicazioni discografiche, diffusione radio/tv/internet ecc. per fini non commerciali. Per ogni controversia è competente il Foro di Milano.

12
Le domande di partecipazione che siano prive di tutti i documenti indicati al punto 3, o che non rispettino i criteri ivi indicati, non saranno prese in considerazione ai fini della selezione.

13
Ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003 e s.m.i., i dati forniti dai partecipanti all’atto della domanda saranno conservati ed utilizzati esclusivamente per le finalità di gestione della procedura concorsuale.